Come si esegue la rimozione di amalgama

I componenti dell’amalgama si liberano quando si mastica, con il contatto con alimenti acidi e/o caldi, lavando i denti, nel bruxismo ma, soprattutto, quando si rimuovono le otturazioni.

Per tale motivo è necessario prendere delle precauzioni in caso di sua rimozione:

Preparazione:

Prima di sottoporsi ad una seduta di rimozione di amalgama, è necessario fare una preparazione per almeno 15 – 20 gg.

Presso il N/s Studio può essere fatta la preparazione che prevede:

1) Drenaggio mesenchimale e linfatico

2) Integrazione vitaminica-minerale

3) Supporto fito-omeopatico

4) Consigli alimentari che prevedono pochi carboidrati, zucchero, latticini, 2-3 lt di acqua /die

5) Prescrizione di rimedi per eventuale stipsi

Solo quando il paziente sia stato sottoposto a questo tipo di trattamento, può essere affidato al dentista che provvederà a trattarlo secondo nuove metodiche di approccio che prevedono, per la rimozione:

  • Ricambio d’aria forzato (aria pressurizzata) c/o lo Studio dentistico
  • Applicazione, al paziente, di una protezione in bocca (diga di gomma), che ricopre la bocca lasciando fuori i soli denti da trattare. Il paziente, inoltre, deve avere una mascherina e rispirare ossigeno.

La rimozione non va eseguita su donna gravida e deve essere preferibilmente manuale.

Non deve essere rimossa più di una amalgama

Può essere fatta rimozione sequenziale con amalgamometro

Il Dentista deve indossare mascherina contro le esalazioni di antimercurio