081 579 33 30 340 53 92 770

Rughe

Rughe

Etiopatogenesi delle rughe:

La qualità e la quantità dei costituenti della pelle si alterano col passare del tempo, con lo stress ossidativo, con l’esposizione prolungata al sole, con la cattiva alimentazione, con le errate abitudini di vita.

Rughe dinamiche e statiche:

Le prime sono dovute all’azione dei muscoli facciali che si contraggono e sono il risultato dello squilibrio fra un muscolo e il suo antagonista, dal momento che  ogni muscolo ha una sua precisa funzione ed un suo punto di comando.

Le seconde, rispetto a quelle dinamiche, dipendono dalla perdita di volume e di tono e sono accompagnate da alterazioni del profilo del viso.

Prevenzione:

Sicuramente basta attenersi a semplici regole per ritardarne la comparsa.

1) Evitare l’eccessiva esposizione ai raggi solari o usare creme ad alta protezione

2) Fare un’alimentazione sana

3) Evitare farmaci (specie antibiotici e estro-progestinici)

4) Evitare il fumo

5) Fare una corretta attività fisica regolare,ma non eccessiva,compresa quella dei muscoli mimici del viso (fare le smorfie allo specchio e poi massaggiare delicatamente il viso)

7) Fare uso di creme idratante-nutrienti a base di collagene-elastina o acido ialuronico).

8) Usare anti-ossidanti per contrastare l’eccessiva produzione di radicali liberi.

Cura:

Oggi esistono vari tipi di trattamento delle rughe:

  • Peeling con acido glicolico, mandelico, tricloroacetico
  • Fillers di acido ialuronico, agarosio, collagene
  • IPL/SHR

PEELING:

Il Peeling chimico è una forma accelerata di esfoliazione che avviene attraverso l’uso di sostanze chimiche con azione caustica.

L’obiettivo del trattamento è quello di levigare e migliorare l’aspetto della cute, rimuovendone gli strati esterni più danneggiati; tali effetti variano a seconda della concentrazione e del pH della sostanza usata.

Effetti:

L’effetto di un Peeling è quello di stimolare la crescita dell’epidermide, la produzione di nuovo collagene e sostanza fondamentale.

E’ un metodo utile nel determinare lo stiramento delle rughe ed è sempre accompagnato dall’effetto di ringiovanimento; è un metodo durante il quale vengono tolti gli strati superficiali della pelle mediante agenti chimici.

E’ l’unico trattamento dove i composti chimici, penetrando negli strati profondi della pelle, non agiscono solo sull’eliminazione delle rughe, ma anche stimolando la produzione del collageno naturale nella pelle.

E’ un trattamento consigliato alle persone con un viso particolarmente segnato dalle rughe, ma senza azione sul rilassamento della pelle del viso sul quale è più utile effettuare il lifting.

I Peeling Chimico si usano, in genere, nel caso di: Rughe, Invecchiamento cutaneo fisiologico o causato dalla esposizione alla luce solare (“fotoaging”), Cicatrici, Lassità cutanea, Melasma e iperpigmentazioni post infiammatorie, Macchie senili etc., Acne in fase attiva, Cicatrici acneiche, Ipercheratosi circoscritte

I Peeling sono comunemente utilizzati per il viso, ma, in taluni casi, il medico estetico può effettuare trattamenti anche per il dorso delle mani, o per il torace.

Tipi di Peeling:

I Peeling chimici si possono classificare in base alla loro capacità di penetrazione nella cute ed alla conseguente profondità di azione.

Il livello di profondità dipende dal tipo di sostanza, dalla sua concentrazione e dal tempo di applicazione.

Esistono peeling superficiali, medi e profondi ma, normalmente, vengono privilegiati programmi di “Soft Peeling”, superficiali o a media penetrazione.

Peeling all’Acido Glicolico:

Ad alte concentrazioni (50-60%) è utilizzato esclusivamente per uso medico

Ha una duplice azione:

La prima è quella di levigare, idratare e conferire luminosità alla pelle attraverso una esfoliazione dello strato superficiale della pelle (lo strato corneo).

La seconda è quella di attivare i meccanismi fisiologici grazie ai quali aumenta la sintesi di collagene, elastina e l’idratazione endogena ottenendo così un miglioramento del trofismo generale della pelle.

Meccanismi d’azione dell’Acido Glicolico: esfoliazione dello strato corneo, ispessimento dello strato spinoso, aumento di collagene ed elastina.

Viene usato per l’invecchiamento cutaneo e le rughe, per le macchie della pelle, per la pelle grassa ed acneica.

Peeling all’Acido mandelico: ha una grande maneggevolezza, una spiccata azione antibatterica e preventiva delle sovrainfezioni, con possibilità di fare i trattamenti anche nei periodi estivi quando la cute viene esposta al sole.

Spesso viene associato al DMA che stabilizza le membrane cellulari ed è utile nello stress ossidativo, sull’aumento del tono muscolare e miglioramento delle rughe.

Peeling all’Acido tricloroacetico (TCA): l’acido tricloracetico viene utilizzato in diverse percentuali, risultando più o meno aggressivo; con questo acido è possibile eseguire peeling di superficie e peeling medio-profondi. Spesso esso viene utilizzato in associazione con altri acidi.

Trattamento: in genere viene effettuato un trattamento ogni 10/15 giorni per 4 volte, ripetuto poi dopo 2/3 mesi.

Costo: il costo di ogni seduta di Peeling chimico soft medico è di € 80.

FILLER:

Il trattamento con i filler ha lo copo di migliorare l’aspetto delle rughe.

Esso può essere fatto con ac. ialuronico e/o agarosio in dosi ponderali o meno.

L’uso delle sostanze in dose ponderale, ha lo scopo di riempire i solchi delle rughe per un tempo variabile da 4 a 6 mesi, in quanto si usano filler riassorbibili a medio/lunga durata; per tale motivo i trattamenti devono essere ripetuti dopo tale periodo.

Filler all’acido ialuronico: gel monofasici di ac. ialuronico reticolato a concentrazione leggera, media, alta, combinato con ac. ialuronico libero e mannitolo per rughe superficiali, medie o profonde; hanno un’efficacia duratura e sono riassorbibili.

Filler a base di agarosio: anche questi sono riassorbibili, a lunga permanenza. Sono ben tollerarti, non stimolano reazioni da corpo estraneo e non inducono risposte a carico del sistema immunitario. Anche questi filler, in base alle diverse concentrazioni di agarosio possono essere usati per rughe superficiali o profonde.

Oltre a questi tipi di filler, esistono anche filler a base di ac. ialuronico non in dose ponderale, a diversa concentrazione, che non hanno effetto riempitivo ma che determinano un miglioramento dell’aspetto delle rughe perchè richiamano acqua nel tessuto.

Sono molto usati per il viso, decoltè, per rughe sottili, perdita di tono da rapido dimagrimento, invecchiamento da fumo, danni da esposizione solare.

RIVITALIZZAZIONE IN MEDICINA NATURALE

Nell’ottica del rispetto della fisiologia del corpo, la rivitalizzazione naturale viene fatta prevalentemente ricorrendo ai rimedi omotossicologici, sia come terapia che come prevenzione.

La metodica terapeutica mesoterapica ( Biorivitalizzazione o Biolifting) eseguita, consiste nell’iniettare piccole quantità di rimedi omeopatizzati con azione depurante e disintossicante, che migliorano la circolazione ematica, l’ossigenazione e la nutrizione cellulare.

Inoltre possono essere iniettati rimedi a base di acido ialuronico e/o di collagene omeopatizzati; quest’ultimo è un organoterapico di derivazione suina che agisce stimolando la produzione di collagene autologo.

Questo tipo di terapia stimola i fibroblasti a riprendere la propria attività di sintesi di collagene, elastina ed acido ialuronico endogeni e di tutte le componenti fondamentali della cute.

Questa rivitalizzazione biologica si differenzia profondamente dal trattamento allopatico, in quanto non opera nel senso di una reintegrazione di sostanze assenti o carenti ma, con i rimedi omotossicologici, agisce stimolando i tessuti affinchè essi recuperino la loro funzionalità biologica.

Il trattamento viene eseguito in poche sedute, che determinano un progressivo miglioramento dell’aspetto della pelle del tratto viso/collo che acquista un aspetto più compatto e luminoso.

CONTATTACI SUBITO

Tel. Fisso

Cellulare

WhatsApp

E-Mail